1 novembre 2013

News: IL GRANDE MANOSCRITTO di Zoran Zivkovic (TEA)


E’ da poco in libreria IL GRANDE MANOSCRITTO dell’autore serbo Zoran Zivkovic (TEA).

Si tratta di un giallo surreale e imprevedibile. La trama gialla, in realtà, è il pretesto per parlare di ciò che più sta a cuore all’autore: l’esplorazione del mondo del libro e di tutto ciò che vi ruota intorno.

Con oltre 70 edizioni straniere, Zivkovic vanta un successo internazionale sempre più grande.

L’autore sarà presente a BookCity Milano: domenica 24 novembre 2013 - http://www.bookcitymilano.it/events/libri-per-il-xxi-secolo/?l=242


Un giallo surreale e imprevedibile.
Tornano i temi che hanno decretato il successo di L’ultimo libro:
libri, scrittori, letteratura e un pizzico di mistero.

Un appartamento vuoto, chiuso dall’interno: questo è il mistero che è chiamato a risolvere l’ispettore Dejan Lukić. Che ne è stato dell’autrice bestseller che viveva in quella casa? E cos’è successo al manoscritto, appena completato, del suo prossimo successo? Mano a mano che Lukić si addentra nel mistero, cominciano a farsi largo nell’indagine personaggi bizzarri che, come l’ispettore, sono sulle tracce del prezioso manoscritto scomparso. Un irascibile agente letterario, un pittore cieco, un abilissimo scassinatore e diversi editori assetati di successo partecipano al caleidoscopico gioco di inganni che circonda l’inedito romanzo che tutti sembrano desiderare. Soltanto l’ispettore Lukić, però, sarà in grado di risolvere questo rompicapo letterario, se sarà disposto a rischiare, ancora una volta, il tutto per tutto.

Zoran Živković è nato nel 1948 a Belgrado, dove vive con la famiglia. Ha compiuto studi di filologia e teoria della letteratura all’università della sua città, dove, dal 2007, tiene come professore corsi di scrittura creativa.
Ha pubblicato numerosi volumi di narrativa e saggistica, con i quali ha vinto diversi premi, tra i quali il World Fantasy Award con Sei biblioteche. Le sue opere sono pubblicate in molti Paesi, tra i quali Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Danimarca, Giappone, Olanda, Russia e Stati Uniti.
Il suo sito è www.zoranzivkovic.com.

TEA finora ha pubblicato: L’ultimo libro (romanzo), Sei biblioteche (racconti), Il ghostwriter (romanzo), Sette note musicali (racconti, questa volta incentrati sulla musica).


La stampa italiana

«L’ultimo libro: un sorprendente romanzo di una ancor più sorprendente indagine.» Il Sole-24 Ore

«Živković è abilissimo nel costruire attorno al tema del libro affascinanti macchine simboliche.» ttL – la Stampa

«Ciò che più incanta di Živković è la scrittura piana e senza scosse che improvvisamente si apre a un mondo sconosciuto.» La Gazzetta del Mezzogiorno

«È uno stregone dei libri, una specie di Mago di Oz che vede le parole anche al buio, come Borges.» Libero

«Le storie, surreali e sorprendenti, avvincono il lettore.» Grazia

«Accostato a Bulgakov, Kafka e Lem, il suo stile si alimenta di molta lettura, oltre che di molta scrittura, e della difficile arte di affidare a ciò che non è detto, ma soltanto accennato, sottinteso o ipotizzato il ruolo decisivo nel dialogo monologante con i lettori.» il Giornale

Pagine: 272
Prezzo: 13,00 Euro

In libreria: 24 ottobre 2013

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate