5 luglio 2013

Trama di sangue - Arno Strobel

Recensione Trama di sangue.

Gli appassionati di romanzi thriller sono degli “assetati di sangue” disposti quasi a tutto pur di provare suspense e brividi durante la lettura. Ma cosa succederebbe se il thriller da leggere fosse reale e addirittura stampato su pelle umana?

Da questo intuito nasce il primo romanzo di Arno Strobel: Trama di sangue, edito da Corbaccio. Una storia particolare che non potrà non appassionare i lettori, scrittori, recensori thriller e tutti gli amanti del mondo dell’editoria.
Tutto ruota intorno a questo universo che coinvolge diversi soggetti le cui sorti dipendono dal successo o insuccesso di un singolo romanzo.
A mettere in moto questo meccanismo è un enigmatico e presunto killer che si diverte a rendere reale un romanzo thriller: Trama di sangue di Christoph Jahn.
Uno strano pacco giunge infatti alla studentessa Nina Hartmann, aspirante giornalista. Confezione al cui interno è situata una strana tela con su scritto: Il Lettore Thriller di Anonimo.
Dapprima considerata pelle di maiale o altro animale, tale tela si scopre essere ricavata dalla pelle di un essere umano, molto presumibilmente quella di Heike Kleenkamp, figlia di un noto editore scomparsa da qualche giorno.
A indagare sulla sua sparizione ci sono i detective Andrea Matthiessen e Stephan Erdmann, non proprio una coppia classica e affiata. I due finiranno inesorabilmente invischiati nel caso di questo killer ispirato dai romanzi di Jahn.

L’elemento di spicco di Trama di sangue è senza ombra di dubbio il suo essere romanzo nel romanzo, caratteristica che ricorda un po’ I delitti di uno scrittore imperfetto di Mikkel Birkegaard.
Omicidi che prendono spunto dalle fantasie di uno scrittore thriller, che includerebbe perfino noi accaniti lettori del genere tra la lista dei sospettati.
Arno Strobel si rivela davvero molto bravo sia nell’invenzione di questo gioco di specchi, in cui la realtà combacia perfettamente con la trama di un romanzo; e sia nella caratterizzazione del cast dei personaggi.
Un gruppo di figure ben nutrito e complesso, in cui oltre ai detective spiccano diversi figuranti sospettabili e abbastanza inaffidabili.
A rendere anche macabro e violento il romanzo Trama di sangue è il punto di vista di una ragazza nelle mani del killer. Segregata e legata, la ragazza vedrà la morte con gli occhi, diventando inconsapevole spettatrice della trasposizione di un romanzo in una situazione reale.
La speranza (ironicamente parlando) è che questo Trama di sangue di Arno Strobel non diventi a sua volta fonte di ispirazione per uno spietato killer, e che pezzi di carne non giungano in diverse redazioni giornalistiche e bloggarie….


TRAMA ORIGINALE: È una serena mattina di sabato, quando una giovane studentessa di Amburgo riceve uno strano pacco: sembra un libro, ma lei non ricorda di aver ordinato nulla. La curiosità si trasforma in orrore quando il pacco rivela il suo macabro contenuto: una pagina di un romanzo... scritta su un brandello di pelle. Una storia tanto terribile da sembrare frutto di una fantasia malata e infatti dalle prime indagini emerge che l'assassino sta seguendo la trama di un thriller da poco pubblicato. La città è in preda al terrore e la polizia brancola nel buio: Christoph Jahn, l'autore del romanzo, è sconvolto e non è in grado di fornire nessuna informazione utile, anche perché è già stato vittima di un folle simile anni prima a Colonia, quando un assassino misterioso aveva iniziato a uccidere seguendo proprio la trama di un suo romanzo. Possibile che l'oscura vicenda si stia ripetendo? Mentre due giovani donne vengono rapite, le indagini si indirizzano nel mondo editoriale, visto che inevitabilmente il clamore suscitato dalla vicenda porta a un aumento delle vendite del romanzo: chi, oltre a Jahn, può trarre vantaggio da tutto questo orrore? Davvero c'è chi è disposto a uccidere per il successo?

AUTORE: Arno Strobel
EDITORE: Corbaccio (collana Top Thriller)
NAZIONE: Germania
ANNO: 2013
PAGINE: 368


2 commenti:

Generi cinematografici

Notizie archiviate