11 luglio 2013

News: La luce che illumina il mondo di Paola Ronco

Da una realtà immaginaria, la luce che illumina il mondo si irradia fino alla società contemporanea, mettendo in evidenza le ombre lunghe di un universo morale inquietante e simile al nostro.
Indiana Editore
dal 4 luglio in libreria

Trama:
L'architettura di una città rispecchia l'anima dei suoi abitanti, le stratificazioni sociali emergono dal grigiore di periferie dormitorio, volontariamente dimenticate ai limiti del comune interesse. La società guarda altrove, verso il lusso degenere delle isole felici dove il potere brinda al sicuro dei propri privilegi. Sumonno non fa eccezione. Neppure l'ennesima alluvione che colpisce i quartieri più poveri, seminando distruzione, riesce a smuovere i politici corrotti dalle loro mire individualiste. Sono due le fazioni che si dividono la città: da un lato il sindaco ad interim e imprenditore Costanzo Neri con i figli, il mondano e crudele Ramsete e il riservato e spirituale Osiride; dall'altro il re del crimine Florestano Leoni e la sua affascinante e pericolosa donna, Melissa. Ai padroni di Sumonno si oppone una serie di figure ciniche e scoraggiate ma ancora combattive: Maurilio, cliché del vecchio giornalista moralmente irreprensibile; Maria Sole, ex terrorista condannata a una vita in carcere; Toni, la silenziosa e tormentata guardia del corpo di Ramsete, raccordo inconsapevole dei destini di molti personaggi. C'è poi chi crede di dover riportare il bene attraverso una violenza simbolica. Gli adepti di un setta di ispirazione medievale, i Neo-catari, si danno fuoco per le strade in nome di un fanatico idealismo, ma anche loro rischiano di diventare pedine invischiate nelle trame di potere che permeano la città.

Sullo sfondo di una città viziosa e decadente, governata da una famiglia di politici corrotti e da un malavitoso dandy senza scrupoli, cinque personaggi si muovono tra sesso e ricatti, spingendosi oltre i limiti della morale. Incrociando influenza mediatica, speculazione finanziaria e potere politico, la famiglia Neri esercita un dominio pressoché assoluto sulla città di Sumonno. Da anni i Neri combattono per preservare il proprio ruolo, stretti tra gli attacchi della criminalità organizzata e quelli dei pochi disillusi idealisti che ancora resistono. Quando i Neo-catari, una misteriosa setta ispirata a un’eresia medievale, cominciano a darsi fuoco nei luoghi pubblici per indicare a questa nuova Sodoma la luce da seguire, ed emergono misteriosi legami con un’ondata di terrorismo che gli abitanti di Sumonno avevano cercato disperatamente di rimuovere, il potere dei Neri inizia a vacillare.
Con i toni di un noir fantascientifico, Paola Ronco affronta gli intrecci tra potere, sesso e corruzione e conduce il lettore a un epilogo senza compromessi, una lotta di coscienza dove tutti saranno costretti a decidere da che parte stare. 

Paola Ronco (1976) è stata finalista al Premio Calvino 2006 con A mani alzate. Nel 2009 ha pubblicato il romanzo Corpi estranei (Perdisa Pop). Suoi racconti sono apparsi su riviste on line in varie antologie tra cui Tutti giù all’inferno (Giulio Perrone, 2006) e Love out (Transeuropa, 2012).

Indiana Editore
Pag. 250
Euro 16,50

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate