5 giugno 2013

Anteprima The Lone Ranger

Squadra che vince non si cambia ma ad un certo punto si rinnova.
Questa affermazione abbastanza standard e molto utilizzata nel gergo calcistico, è sicuramente pertinente per il nuovo film Disney-Verbinsky-Depp.
Dopo anni e anni di Pirati dei Caraibi, il produttore Jerry Bruckheimer e il regista Gore Verbinski danno vita ad un nuovo lavoro: The Lone Ranger.
The Lone Ranger è un’avventura elettrizzante caratterizzata da azione e umorismo, in cui il celebre eroe mascherato acquista una nuova dimensione. Il guerriero indiano Tonto (Johnny Depp) racconta la storia inedita che ha trasformato John Reid (Armie Hammer), un uomo di legge, in un leggendario giustiziere, trasportando il pubblico in un’epica girandola di sorprese in cui i due improbabili eroi, spesso impegnati in comici alterchi, combatteranno fianco a fianco contro l’avidità e la corruzione. Trama ufficiale.

Questo film prende spunto dal noto programma radiofonico degli anni Trenta: il Ranger Solitario, di cui Jerry Bruckheimer era un accanito fan.
Molti gli episodi di questo celebre programma che terminò nel 1954. Oltre alle dirette radio, il Ranger Solitario è diventato una serie televisiva con Clayton Moore e Jay Silverheels.
Verbinski era interessato a dirigere The Lone Ranger solo se si fosse ripresa la storia classica rinnovandola completamente. “Penso che se sei un fan della serie TV originale” racconta Verbinski “rimarrai sorpreso dal film, perché tutti conoscono quella storia e non è la storia che raccontiamo noi. Noi raccontiamo la storia dalla prospettiva di Tonto, come Don Chisciotte raccontato dal punto di vista di Sancho Panza. Oserei dire che nel suo centro, la nostra versione è un buddy film avventuroso d’azione con molta ironia e umorismo e abbastanza singolare da renderlo completamente diverso”.
Tonto interpretato appunto da Johnny Depp, il quale cominciò in punta di piedi anche ne La maledizione della prima luna, primo episodio della saga I Pirati dei Caraibi.
I panni del ranger solitario invece li vestirà Armie Hammer, noto al grande pubblico per parti minori in J. Edgar e The Social Network.
Descrivendo Armie Hammer, il regista Verbinski afferma: “Quando incontri Armie, capisci subito che nel suo corpo non c’è un solo osso cinico o smaliziato. Armie ha una sorta di grande, cieco ottimismo nel modo in cui osserva il mondo. Avevamo proprio bisogno di qualcuno che fosse credibile nella sua difesa d’idee di altri tempi”.      
Numerosi sono gli altri personaggi interpretati da artisti di grande calibro, come ad esempio: Tom Wilkinson, Helena Bonham Carter, Barry Pepper e Ruth Wilson.

A questo punto, non resta che attendere il 03 luglio per vedere in sala quello che sarà sicuramente uno dei film più caldi di quest'estate.

3 commenti:

  1. Sono tanto curioso e fiducioso, anche se a quella poveraccia della Bonham Carter danno sempre gli stessi ruoli in ogni film che fa! Penso di non averla mai vista in una parte "normale" :P Anche in Les Miserables faceva l'eccentrica :/

    RispondiElimina
  2. Non sono molto fiduciosa ma comunque andrò a vederlo!!

    RispondiElimina
  3. Io sto nel mezzo fiducioso e non fiducioso :P cmq per curiosità penso anch'io di vederlo anche se con i Pirati dei Caraibi mi sono fermato al secondo episodio...

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate