8 febbraio 2013

Tredici - Jay Asher

La Mondadori ha ripubblicato in questo 2013: Tredici (13 reasons why), romanzo di successo del 2008 di Asher Jay.
Si tratta di un thriller drammatico, che ha come protagonista Hannah Baker, una ragazza che ha deciso, dopo una serie di eventi, di suicidarsi.
Il caso nel complesso è simile a quello realmente accaduto in Canada, in cui una ragazza (Amanda Todd) attraverso You Tube, comunicò al mondo i motivi del suo futuro atto suicida.
In questo romanzo Hannah parlerà con il lettore attraverso delle audiocassette registrate, in cui saranno impresse le sue “memorie”, le motivazioni del suo folle gesto. Il lettore si potrà identificare con il destinatario di queste cassette: Clay, un amico di Hannah.
Una sorta di audio-book in cui il libro sarà una specie di walkman con parole scritte. Walkman in quanto la protagonista non ha desiderato altro che essere ascoltata nella sua breve vita.

Nuova cover
Voto 6,5. Facciamo un passo indietro e cominciamo dal principio. Clay Jensen, narratore in prima persona, al suo ritorno da scuola, trova un pacco davanti la porta di casa sua. All’interno della scatola ci sono sette audiocassette, Clay incuriosito comincia ad ascoltarle. La voce che gli parla lo fa trasalire, in quanto appartiene a una persona ormai morta da due settimane: Hannah Baker appunto.
Che significato ha questo pacco? Perché Clay ora è in suo possesso? Perché deve ascoltarlo? Cosa lo obbliga ad ascoltare tutti e sette i nastri?
Curiosità e comprensione verso il gesto di Hannah sono sicuramente le motivazioni naturali; ma un’altra causa potrebbe essere la possibilità di essere il protagonista di uno dei nastri.
Oltre ad Hannah, interpreti delle registrazioni saranno altri tredici personaggi, i quali riceveranno tutti i nastri. Il gioco di Hannah è fatto di regole semplici: ascoltare le cassette e poi consegnarle  agli altri menzionati nelle cassette. Se la catena verrà spezzata, i nastri diverranno di dominio pubblico e il ruolo di ciascun protagonista nella morte di Hannah, verrà spiattellato in faccia a tutti.

Thirteen Reason Why è un film prossimamente
in uscita, con protagonista Selena Gomez.
Si tratta di un metodo comunicativo originale dal punto di vista della narrazione, ma che evidenza lo stato traumatico della protagonista. Le audiocassette postume alla morte hanno del codardo, di chi ha mollato la spugna senza che ci sia la possibilità di rimediare.
Ma per Hannah se c’era una via d’uscita, questa era prima dei nastri, prima di aver preso coscienza di volersi suicidare.
In molte recensioni le motivazioni che hanno spinto Hannah ad ammazzarsi sono state considerate banali, eccessive e dunque inverosimili. Paragonandole all’episodio reale sopra citato, a mio avviso i fattori stimolanti di questo male sono plausibili.
Si tratta di una serie di eventi a catena, che hanno assunto via via l’effetto di una valanga per Hannah, ragazzina fragile psicologicamente. Il primo protagonista in negativo ad esempio è stato Justin, il primo bacio, la prima speranza affettiva naturalmente delusa. Così, un bacio ad un ragazzo si è trasformato in molto di più, sino a rendere Hannah agli occhi di tutti una ragazza facile. Da qui altri protagonisti collaboreranno alla lunga e buia discesa di Hannah.
Nel complesso non si tratta di episodi forti, duri o chissà che; ma di piccoli traumi quotidiani che renderanno complicata per Hannah la sua vita.

Così come Hannah, anche il romanzo ha quasi paura di parlare di suicidio, non raccontando specificatamente come è avvenuto, ad esempio. Il racconto è una richiesta di aiuto non ascoltata involontariamente dagli altri che non hanno saputo cogliere dei piccoli segnali che potevano essere importanti per Hannah. Una richiesta esplicita di aiuto troppo in ritardo, che diventa un puntare il dito contro i responsabili di piccole cattiverie che per alcune persone possono diventare macigni insormontabili.
Tredici in sintesi è un romanzo interessante, triste e malinconico che ci aiuta a capire come in alcuni casi è necessario saper ascoltare la gente quando ancora si è ancora in tempo, e non essere troppo cattivi…
Volevo che gli altri si fidassero di me, nonostante tutto quello che si diceva in giro sul mio conto. O meglio ancora che, imparassero a conoscermi. A conoscere non quello che credevano di sapere su di me. Ma la vera me


TRAMA ORIGINALE: Clay torna da scuola e fuori dalla porta trova ad aspettarlo una pessima sorpresa: sette audiocassette numerate con dello smalto blu. Ascoltandole, scopre che a registrarle è stata Hannah, la ragazza per cui si è preso una cotta. La stessa ragazza che si è suicidata due settimane prima. Quelle cassette sono il suo modo per avere l'ultima parola sulle vicende che, secondo lei, l'hanno portata alla morte: facendole scorrere, Clay scopre che il destinatario del pacchetto deve ascoltarle e poi passarle al successivo di una lista. Nelle cassette, 13 storie: ognuna legata a una persona che ha dato ad Hannah una ragione per togliersi la vita. Seppur sconvolto, non può resistere alla tentazione di esplorare a fondo la storia che lo riguarda e, guidato dalla voce di lei, visiterà i luoghi che lei vuole mostrargli, finché non gli rimarrà altro da ascoltare...

AUTORE: Jay Asher
EDITORE: Mondadori
NAZIONE: Usa
ANNO: 2008-2013
PAGINE: 246

9 commenti:

  1. Deve essere carino! Gli faccio "il filo" da un po' :) La copertina della nuova edizione è stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella copertina originale lo sguardo è più rabbioso, in questa più rassegnato...Un libro interessante, se lo leggerai sarò curioso di sapere cosa ne pensi:)

      Elimina
  2. non l'ho letto, ma mi ha incuriosita

    RispondiElimina
  3. L'ho recensito anch'io e devo dire che purtroppo mi ha deluso tantissimo. Mi sembra trattato tutto con troppa superficialità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta sul blog:) La trama è interessante, non l'ho trovato malissimo anche se non è proprio un thriller convenzionale, forse più "per ragazzi"...

      Elimina
    2. Grazie :))
      Sì è decisamente un libro per ragazzi, e condivido l'originalità della trama e della narrazione. Sono stata solo un po' più cattiva con il voto :P

      Elimina
  4. E uno dei libri piu belli k avbia mai letto, l ho fjnito ora,ma e molto bello,nn avevo mai letto thriller,e cmn anche io preferisco l ultima copertina,nn il taglio orizzontale

    RispondiElimina
  5. Si sa qualcosa del film?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di preciso ancora nulla. Questa l'ultima notizia che apprendo da mymovies: http://www.mymovies.it/film/2013/13reasonswhy/
      la trama pare un pò stravolta...altri siti invece si attengono alla trama originale del romanzo. L'unica cosa certa pare il ruolo di attrice protagonista che verrà affidato a Selena Gomez

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate