26 gennaio 2013

Sarò la tua ombra - Jeffery Deaver

Voto 5. Cos’hanno in comune Laura Pausini e Kayleigh Towne? Entrambe sono cantanti, la prima classica e malinconica, la seconda country; ambedue sono state vittime di uno stalker.
Si tratta naturalmente di due situazioni differenti: la prima reale, la seconda frutto della fantasia di Jeffery Deaver, uno dei nomi d’eccellenza della letteratura thriller.
Il suo ultimo romanzo Sarò la tua ombra, parla appunto di stalking. Come detto, la storia è ambientata nel mondo della musica, universo in cui i cantanti diventano quasi degli idoli da venerare, copiare e imitare, agli occhi dei fan. Per entrare più in empatia con il settore musicale, Deaver ha inciso la canzone Your Shadow, colonna sonora del romanzo; e scritto tutti i testi dell'album, inseriti nelle ultime pagine del libro.
Una delle protagoniste è appunto Kayleigh, una giovane cantante country che è in forte ascesa, vera eroina per gli abitanti del suo paese: Fresno.
Uno in particolare sembra non darle tregua, subissandola di mail e altre pressioni non virtuali: il suo nome è Edwin Sharp.
Prima caratteristica, che balza subito agli occhi del lettore, il gioco a carte scoperte da parte di Deaver. Il nome dello stalker infatti non viene nascosto sino alle ultime pagine, ma ci viene subito spiattellato in faccia.
Naturalmente la vicenda non resta ferma sul tema dello stalking, o meglio continua su questo filone, con l'aggiunta di omicidi. A morire o a essere coinvolte in situazioni di pericolo, sono le persone vicine a Kayleigh. Prima di ogni aggressione, un pezzo del singolo Sarò la tua ombra della famosa cantante viene "esibito" in differenti maniere, sfidando un pò chi deve indagare sul caso.
Sali sul palco e canti le tue canzoni alla gente. Tutti ti sorridono, non ti può ferire niente.

Ma presto scopri il prezzo. Del tuo cuore tutti vogliono un pezzo.
L’assassino sarà Edwin? Che motivo ha lo stalker per uccidere i conoscenti della cantante?

Ad indagare sul caso sarà Kathryn Dance, uno dei personaggi più importanti nati dalla penna di Jeffery Deaver. La Dance è stata già protagonista nei precedenti romanzi: La bambola che dorme e La strada delle croci; oltre ad essere collega fidata del celebre Lincoln Ryhme
Kathryn Dance per chi ancora non la conoscesse, è un’agente del CBI, esperta in cinesica, ovvero abilissima a capire dal linguaggio non verbale, la psicologia dell’imputato interrogato. Una sorta di macchina della verità in carne e ossa, la cui percentuale di errore è veramente minima.
Kathryn si ritrova coinvolta nel caso banalmente. Poco complessa infatti la scusa utilizzata dallo scrittore per collocare la sua eroina sul luogo del misfatto: semplicemente l’agente del CBI è amica della cantante. Accortasi immediatamente della situazione, comincia a indagare sul caso, che diventa sempre più complesso.
Ad un certo punto interviene anche Lincoln Ryhme, abilissimo nel mettere un pò di chiarezza su un paio di questioni. La sua specialità è l'analisi scientifica delle tracce.

Sarò la tua ombra è un thriller abbastanza standard e prevedibile. L’evolversi della situazione è abbastanza ipotizzabile e nessun capitolo riesce nel cambio di rotta, stazionando su trucchi abbastanza desueti e consumati del genere.
Il killer non è individuabile con certezza, ma due sembrano le strade più praticabili: Edward Sharp o l’entourage della cantante; la terza ipotesi potrebbe essere quella di un soggetto esterno, chissà?. 
Nelle parti finali, Deaver cerca come suo solito di sconvolgere un attimino le certezze del lettore, imbastendo la storia di ripetuti colpi di scena. 
L'effetto sorpresa, mette però in difficoltà gli stessi protagonisti, in particolare Kathryn Dance che è costretta a ricredersi più volte sul caso, dimostrando come le sue abilità intuitive non siano totalmente perfette.


TRAMA ORIGINALE: Kayleigh Towne, famosa cantante, riceve una chiamata da un numero sconosciuto. La strofa d'apertura di "Your Shadow", la sua ultima hit, è il solo contenuto della telefonata, prima che un irrevocabile click giunga a troncare la comunicazione. Poco tempo dopo, durante le prove di un concerto, Bobby, road manager ed ex amante della bella Kayleigh, muore schiacciato da un riflettore. A indagare sull'accaduto è l'agente del California Bureau of Investigation ed esperta di cinesica Kathryn Dance, con l'aiuto del geniale criminologo tetraplegico Lincoln Rhyme. Ben presto Dance concentra i propri sospetti su Edwin Sharp, un fanatico ammiratore che da tempo tempesta Kayleigh di mail ed è convinto che "Your Shadow" contenga una velata richiesta d'aiuto rivolta soltanto a lui. Mentre le morti si susseguono e il cerchio si stringe intorno alla star e al suo entourage, si fa strada l'ipotesi che i versi di quella canzone possano condurre alla vera identità dell'assassino. Perché la passione divenuta ossessione di un fan dalla personalità disturbata non è sufficiente a spiegare i tanti misteri e le ombre di un caso che si fa d'ora in ora più pericoloso e intricato.

AUTORE: Jeffery Deaver
EDITORE: Rizzoli
NAZIONE: Usa
ANNO: 2012
PAGINE: 553

Acquistalo su Ibs
Acquistalo su LaFeltrinelli

5 commenti:

  1. Faccio fatica ad ammetterlo, ma Jeff o non riesce più a stare al passo coi tempi, oppure s'è bevuto il cervello...
    Questo romanzo non l'ho ancora letto, non so se lo farò (dato che odio la Dance), ma non mi aspettavo niente di diverso da quello hai scritto.
    Mi spiace che tu abbia letto il suo peggio... Se ti è possibile, recupera qualcosa di vecchio, come Profondo Blu o La Sedia Vuota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che i prossimi romanzi che leggerò di Deaver saranno quelli più vecchi, quindi mi segno i tuoi consigli;) Ho sentito parlar bene anche de Lo scheletro che balla...

      Elimina
  2. se il libro fosse sullo stalker di laura pausini lo leggerei.
    sperando che non ci sia un happy ending uahahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah beh però puoi sostituire mentalmente la protagonista con Laura; anche se, purtroppo per te, le cose brutte accadono più ai conoscenti dell'ipotetica Pausini che a lei...

      Elimina
  3. Finito di leggere stanotte.Noioso e con un finale da operetta.Mi consola il fatto che il libro mi sia stato prestato da un'amica,almeno non ho speso soldi.

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate