20 gennaio 2013

Commedie a confronto: Ted vs. Woody

Inaugurare il nuovo titolo del blog, non parlando di thriller non è la cosa più coerente al mondo, ma come vi avevo anticipato la “rubrica” che si occupa degli altri cinematografici avrebbe avuto cadenza irregolare, ed è caduta oggi.
In questo post riassumerò in breve il mio pensiero su quelle che sono state le commedie sicuramente più discusse dell’ormai passato 2012.
Frequentando numerosissimi blog che parlano con simpatia, professionalità e senza peli sulla lingua di cinema, ho notato un elemento che accomunava molti di essi: Ted commedia dell’anno; To Rome with Love mezzo flop.
Incuriosito, ho deciso di indagare su questa faccenda. Dopo averli visti entrambi, posso ammettere che faccio bene a visitare questi blog. Ruffiano?? No, non credo, ma se, in fondo in fondo lo pensate, allora guardate direttamente le pellicole e poi mi direte…

Ted.
Voto 8. Cominciamo dal pollice in su. Ted è sicuramente la commedia dell’anno a mio avviso. Certamente la comicità è quanto di più soggettivo ci sia nel cinema, ma credo che il film di Seth MacFarlane possa strappare un sorriso a chiunque.
Per chi come me, invece ha amato da sempre I Griffin, allora posso dire che apprezzerete moltissimo questo film.
Nato dalla mente di Seth MacFarlane, ideatore appunto del celebre e irriverente cartone animato, Ted è un vero spasso e dimostra come il cinema non debba per forza essere radicato alla realtà. Il cinema è anche sogno, fantasia, un luogo in cui ogni idea può prendere vita e forma; quindi perché non far parlare un tenero orsetto??
Nasce così la storia di John Bennett, un bambino emarginato. Nel giorno di Natale riceve in regalo un simpatico orsacchiotto di peluche, che diventa parlante su espresso desiderio del bambino.
Passano gli anni, John (Mark Wahlberg) diventa un “uomo” e Ted un orsacchiotto dal pelo un po’ consumato e dalla voce un po’ così. Se lo vedeste in italiano, il doppiatore è Mino Caprio, voce di Peter Griffin. L’unico difetto di Ted, a mio avviso, potrebbe essere proprio questo. Non che la voce non vada bene, anzi; ma la sua personalità nel complesso è abbastanza simile a quella di Peter, appunto.
Dicevamo, John aspira a diventare grande e a costruirsi una famiglia con Lori (Mila Kunis).  Tuttavia il passaggio nel mondo dei grandi sarà difficile per John, soprattutto a causa delle strane amicizie che frequenta.
Film divertentissimo, che non tralascia però la storia, che affascinerà grandi e piccini; soprattutto grandi.

USCITA CINEMA: 
GENERE: Commedia
REGIA: Seth MacFarlane
SCENEGGIATURA: Seth MacFarlane, Alec Sulkin, Wellesley Wild
ATTORI: Mark Wahlberg, Mila Kunis, Giovanni Ribisi, Seth MacFarlane, Laura Vandervoort, Patrick Warburton

To Rome with Love.
Voto 5,5. Riassumendo brevemente il nuovo lavoro di Woody Allen, direi che non è proprio inguardabile, ma alquanto insignificante.
Un film che contiene al suo interno più storie di uno spessore abbastanza esile. Vicende quotidiane il cui senso è molto labile. Il minimo comun denominatore sembra essere quello del vivere il presente, fregandosene delle conseguenze sul futuro.
Abbiamo quindi Jack (Jesse Eisenberg) che inizia una storia con la migliore amica della sua fidanzata.
La coppia composta dagli attori italiani: Tiberi e Mastronardi,  che si disunisce casualmente, per poi accoppiarsi facilmente con altra gente. Questa a mio avviso la storia più inutile che ci possa essere, nonostante la presenza di Penelope Cruz. Non c’è amore, non c’è comicità, in sintesi un riempitivo di minuti.
Una delle peculiarità di To Rome with Love, è stata sicuramente quella di riportare sul grande schermo Roberto Benigni. La sua storia in quanto a sceneggiatura è davvero molto debole, ma da sempre nutro un’innata simpatia per questo attore, che mi suscita ilarità già solo col suo sguardo.
Chiudiamo con la storia di Woody Allen, ovvero quella di un uomo che a differenza degli altri, vorrebbe essere ancora utile e indispensabile per la società.
Un film come detto, da una trama poco elaborata, che conferma come la carriera di Woody sia sempre più in discesa, e come anche dei simpatici orsacchiotti gli possano rubare lo scettro di miglior commedianti cinematografici…

USCITA CINEMA: 
GENERE: Commedia
REGIA: Woody Allen
SCENEGGIATURA: Woody Allen
ATTORI: Woody AllenAlec BaldwinRoberto BenigniPenélope CruzJudy DavisJesse EisenbergGreta Gerwig,Ellen PageAntonio AlbaneseAlessandra MastronardiOrnella MutiAlison PillFlavio ParentiRiccardo ScamarcioAlessandro TiberiFabio Armiliato

2 commenti:

  1. su ted totalmente d'accordo.
    su to rome with love diciamo invece che sei stato troppo buono. hai fatto un bel regalo di natale in ritardo a woody :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che da quest'anno sono diventato più buono, prima ero tacciato di avere il braccino corto nei voti:D

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate