13 dicembre 2012

Lawless. Un film che non ubriaca di emozioni...

Voto 6. Il nuovo film di John Hillcoat è un gangster movie in piena regola che racconta la storia dei fratelli Bondurant, contrabbandieri di alcolici negli anni del proibizionismo.
Ci ritroviamo catapultati nella Virginia degli anni 30, all'interno di una storia realmente accaduta che narra delle "eroiche" gesta di tre fratelli alle prese con il proibizionismo e sbirri corrotti.
Come si può ben capire, il punto di vista di Lawless è a favore dei contrabbandieri e contro le forze dell'ordine. In realtà l'uso del plurale è inappropriato in quanto si tratta di una sfida in piena regola.
A rompere infatti la pace e la tranquillità dei fratelli Bondurant e l'odioso Charlie Rakes (Guy Pearce) rappresentante della legge corrotto e mal sopportato da chiunque.
I tre fratelli, capitanati inizialmente da Forrest (Tom Hardy) non scenderanno a patti con Rakes, scatenando una guerriglia tra cattivi contro cattivi.
Il pretesto su cui poggerà tutto il film è un tantino forzato, in quanto Charlie Rakes è un pò odiato da tutti, e quindi lo si potrebbe benissimo mettere in quarantena per la pace del paese.

Crollando la motivazione principale del film, dovrebbe crollare tutto lo sviluppo narrativo, invece Lawless si dimostra una buona visione che non rischia mai di diventare un vero capolavoro.
Molti sono i temi che cerca di sviluppare, ma ciascuno sembra non essere approfondito adeguatamente. Fratellanza, amore, amicizia, solidarietà, sono sentimenti che aleggiano all'interno del film, ma velocemente cedono il passo alla storia.
Storia che si esplica in uno scontro classico tra Rakes ed i Bondurant che a turno desiderano la sua morte. Il primo a fronteggiarlo è il duro Forrest, successivamente questo passerà senza nessun consenso la staffetta a Jack (Shia LeBeouf), il meno adatto a combattere dei tre fratelli.

Una delle caratteristiche di Lawless è senz'altro quella di avere un cast di attori di tutto rispetto. In prima linea avremo infatti Tom Hardy ancora alle prese con un picchiatore duro e violento come fu per Warrior. Ad affiancarlo degnamente sarà Shia LeBeouf che vestirà i panni di un personaggio più complesso e variopinto. Jack Bondurant infatti sarà il vero protagonista di Lawless, essendo anche la voce narrante del film. Jack è un ragazzo che cresce all'ombra dei suoi fratelloni, i quali nel corso del tempo si sono saputi far rispettare dando vita ad un ottimo commercio illegale. In lui c'è un forte desiderio di rivalsa e crescita economica ma anche fisica. Jack vuole esibire i suoi successi con abiti costosi e belle macchine. Nel corso del film assisteremo appunto alla sua crescita e alla sua maturazione anche da un punto di vista mentale.
Il terzo fratello è Howard interpretato da Jason Clarke. Di lui sappiamo che oltre a contrabbandare l'alcool, lo beve anche.
Nei panni del cattivo Charlie Rakes avremo Guy Pearce sempre più a suo agio con personaggi caratteristici e sui generis. Dopo il vecchietto in Prometheus un altro strambo personaggio dovrà interpretare l'ex attore di Memento. Un cattivo senza nessuna morale, che vuole vincere una guerra che sembra più un capriccio personale.
Jessica Chastain sarà invece Maggie, donna silenziosa ma che sa farsi rispettare e ha un debole per Forrest.
Piccola parte anche per Gary Oldman, uno dei leader nei traffici dell'alcool.

Nel complesso un film godibile ma a cui manca il vero elemento intrigante e/o originale. Nonostante quindi il pretesto alcolico, Lawless non ubriacherà lo spettatore di grandi emozioni, risultando un film mortale a dispetto della leggenda dei Bondurant: fratelli immortali.

USCITA CINEMA: 
REGIA: John Hillcoat
SCENEGGIATURA: Nick Cave
ATTORI: Tom HardyShia LaBeoufJason ClarkeJessica ChastainMia WasikowskaGary OldmanGuy Pearce,Noah TaylorDane DeHaan

6 commenti:

  1. anche a me ha lasciato davvero tiepido.
    come una ciucca che ti fa venire sonno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noioso non tanto, ma nulla di eccezionale:)

      Elimina
  2. Il libro però è bellissimo e merita davvero di essere letto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia infatti non è male, ma nel complesso manca qualcosa secondo me...

      Elimina
  3. Infatti vorrei leggere prima il libro...e in ogni caso, vederlo lo vedo. Anche solo per il tris stellare di attori cui può vantarsi!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si una visione lo merita sicuramente. Il libro non credo lo recupererò perchè come hai detto tu mi piace leggere prima il libro:)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate