15 marzo 2012

La biblioteca dei morti - Glenn Cooper

Voto 8. Il caos e la casualità governano il mondo. Non esiste nessun disegno.
Romanzo originale, misterioso, enigmatico, che si maschera da classico thriller per poi portare alla luce segreti custoditi gelosamente. 
La biblioteca dei morti è il romanzo d'esordio dello scrittore americano Glenn Cooper, il primo di una trilogia, completata con Il libro delle anime e I custodi della biblioteca.
Questo romanzo si divide su tre piani temporali e spaziali: 2009, 1947, 777.

Il racconto si apre con l'oggi, il 2009 appunto. Cooper parte subito forte, presentando la prima vittima e la sua sventura. David Swisher, un consulente finanziario, in una tranquilla giornata, nella sua casella postale riceve una strana cartolina. 
C'era una data: 22 maggio 2009. E, accanto, c'era un'immagine che lo turbò: il profilo inconfondibile di una bara, alta un paio di centimetri, disegnata a penna.
Durante l'uscita mattutina, per portare a spasso il cane, David viene aggredito e muore.
Purtroppo non è un caso isolato. Altre persone ricevono la stessa cartolina, ognuno di loro muore alla data scritta sulla strana cartolina.
Dopo Swisher; stessa sorte tocca a Elizabeth Marie Kohler, responsabile di un drugstore uccisa con un'arma da fuoco durante una rapina; Consuela Pilar Lòpez è un'immigrata clandestina violentata ed ammazzata;  Myles Drake un fattorino investito da una berlina blu; Milos Ivan Covic, un'ottantaduenne precipitato dalla finestra del suo appartamento; Marcos Antonio Napolitano, diciotto anni appena uscito dal liceo, muore con una siringa nel braccio; Ida Gabriela Santiago, uccisa a casa sua da uno sconosciuto entrato dalla finestra; Lucius Jefferson Robertson, un musicista morto di paura.
Casi diversi per modus operandi, tipologia di vittima, luogo dell'omicidio.
Il serial killer viene rinominato dalla stampa Doomsday Killer, l'assassino del giorno del giudizio.

Ad indagare sul caso ci sarà Will Piper, un agente speciale di quarantotto anni, con problemi personali che trovano sfogo nell'alcool. Il personaggio di Will è il classico stereotipo di poliziotto, che i libri thriller presentano. La sua evoluzione è abbastanza ovvia, così come quello della sua collega del caso: Nancy Lipinsky
Will ci viene presentato durante una rimpatriata di ex-compagni di stanza, ai tempi dell'università. Al ristretto gruppetto appartengono: Jim Zeckendorf, Alex Dinnerstein ed il più taciturno del gruppo Mark Shackleton. Di quest'ultimo si dice che lavori addirittura nell'Area 51, a caccia di Ufo.
Will Piper ed il suo serial killer misterioso, sono sicuramente il caso che occupa più pagine all'interno del romanzo. La maschera che ci presenta questo romanzo, che in realtà contiene una biblioteca di altri episodi, con date assolutamente differenti.

12 febbraio 1947. Due importanti uomini politici: Churchill e Truman devono prendere delle decisioni importanti sul futuro della società. Si tratta di una scoperta fatta da alcuni archeologi inglesi sull'isola di Wight, che potrebbe pesare sulle vite di tutti gli individui del mondo, come un macigno....
La prima decisione che ci viene presentata è quella di Winston Churchill, la seconda avverrà nei capitoli finali.

6 luglio 777. La terza crono-storia è abbastanza antica e si sviluppa per più secoli all'interno del libro, anche perchè è la base di tutto. Nell'Abbazia di Vectis, gli abitanti ed i monaci sono alla vigilia dell'anno 7/7/777. Le antiche tradizioni dicono che il settimo figlio maschio nato in quell'anno, sia figlio del demonio. La moglie dello tagliapietre Ubertus sta per partorire sfortunatamente. Tutti, anche il priore Josephus sperano non sia un maschio. Santesa (moglie di Ubertus) partorisce due gemelli, Ubertus uccide il primo, pensando fosse il settimo; l'ottavo chiamato Octavus continuò a vivere. Da qui nasce la Biblioteca dei morti.

Come detto si tratta di un thriller davvero originale, soprattutto nella parte "antica". Le tre epoche apparentemente diverse, sono collegate da un macabro filo logico, che cerca di scavare nei motivi della nascita e della morte di ogni individuo.
Ogni epoca è descritta con precisione e dovizia, rischiando di far perdere al lettore il filo logico degli avvenimenti più importanti. 
Lo spunto è simile ad alcuni film cinematografici, quali ad esempio I guardiani del destino o Minority Report.
Il caso Doomsday è anch'esso molto interessante, e difficile da risolvere per il lettore. Come detto l'unica nota negativa, l'eccessiva standardizzazione di Will e di Nancy, che tuttavia saranno indispensabili (credo) nei successivi capitoli, o meglio nel loro futuro....

TRAMA UFFICIALE. Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante.
Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.

2 commenti:

  1. Mizzeca, mia sorella mi ha detto che in effetti è molto bello ma a lei piace molto anche Dan Brown quindi non sapevo come prendere la cosa. Me lo farò prestare... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che un pò stile Dan Brown è (anche se ho visto solo il film de Il codice da vinci)... La trama è davvero originale (eccetto per la solita storia del poliziotto con un passato nefasto ed il futuro con la ragazza di turno del romanzo), visto che lo leggerai anche gratis, gli potresti dare in effetti una lettura:)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate