13 luglio 2011

Nascosto nel buio

Voto 7. Thriller del 2005 di John Polson con Robert De Niro nei panni del dottor David Calloway, e Dakota Finning che interpreta sua figlia Emily. Il grande De Niro e la giovanissima Finning saranno i protagonisti assoluti della pellicola, che verterà intorno ai loro personaggi.
La storia è abbastanza semplice. David e sua figlia Emily, dopo la perdita per suicidio della moglie/mamma, si trasferiscono in una nuova casa in campagna per ritrovare pace e tranquillità. Il posto è isolato, David può elaborare il lutto e staccare con il suo passato. David si ambienta subito e molto bene nel nuovo paese, cominciando a fare amicizia con vicini di casa.

Emily sembra subire il cambiamento obbligato, rifiuta nuovi rapporti d'amicizia con le sue coetanee, è triste ed infelice. Con il passare del tempo le cose cominciano a cambiare, allorchè la piccola Calloway conosce Charlie. Di quest'ultimo personaggio all'inizio si saprà poco, o meglio non esiste affatto. Charlie non è altro che un amico immaginario di Emily, una sorta di guscio che la piccola si è costruita per affrontare la sua nuova vita, senza la mamma.
Con il passare del tempo questo Charlie diventerà sempre più ingombrante e presente, tanto che David comincerà a sospettare della sua vera esistenza.

Proprio sull'esistenza o meno di Charlie, si basa Nascosto nel buio. Charlie, indefinito amico di Emily, è un personaggio che con il tempo diviene sempre più macabro, nonostante ami giocare molto a nascondino ed a nascondersi nel buio.

Il thriller di Polson è per molti versi, molto simile a Secret Window, del 2004. In entrambi i film, i protagonisti decidono di elaborare una situazione triste, cambiando casa, isolandosi e allontanandosi dalla loro città (in Secret Window, Mort cambia casa dopo la separazione con la moglie).
In entrambi i film domina un personaggio oscuro, che nel finale per entrambi i film sarà identificato chiaramente e in maniera molto simile.
In tutti e due i film, vittima sacrificale sono degli animali domestici, in Nascosto nel buio un gatto, in Secret Window un cane.

Il risultato per entrambi è buono, ritmi lenti iniziali dati da tanta tranquillità, che con il passare del tempo cedono il passo a momenti di suspence.
Molto positiva l'interpretazione di una Dakota Finning triste e depressa nella fase iniziale, divertita ed entusiasta quando conosce Charlie, e terrorizzata nel finale.



USCITA CINEMA: 11/03/2005
REGIA: John Polson
SCENEGGIATURA: Ari Schlossberg
ATTORI: Robert De Niro, Dakota Fanning

2 commenti:

  1. non avevo pensato al confronto con Secret Window, ed in effetti hanno molti punti in comune!
    e anche questo Nascosto nel Buio ci è sempre piaciuto molto ^^ pur essendo semplice ed in parte facilmente prevedibile riesce comunque a rimanere coinvolgente ed intrigante fino alla fine!!! non male :)

    RispondiElimina
  2. Entrambi sono dei bei thriller con un finale a sorpresa, dai quali ultimamente molti stanno prendendo spunto, vedi The Ward:)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate