19 febbraio 2011

Sanremo: Scommettiamo su Vecchioni

Conferenza stampa con autogol da parte degli autori della trasmissione canora Sanremo. Un rappresentante di Rai Trade (che si occupa della gestione operativa del contratto con le compagnie telefoniche) ha spiattellato in faccia ai giornalisti, che altro non volevano, che Vecchioni è in testa alle classifiche del televoto.
Il Direttore Mazzi nel Question Time delle 14:00 (in diretta Rai) ha cercato di recuperare la situazione, ammettendo tuttavia l'errore, ma ribadendo che il televoto è ancora aperto e la classifica è ancora tutta da farsi.
Se, nonostante l'indignazione, per Mazzi non cambia nulla, per la Codacons cambia invece tanto, mettendo a rischio addirittura la regolarità del Festival. 
Queste le parole del direttore del Codacons Carlo Rienzi: "Si tratta non solo di una gaffe  ma di una irregolarità che potrebbe condizionare il voto del pubblico da casa. I risultati sulle preferenze dei telespettatori, vanno infatti tenuti segreti fino all'ultimo momento, proprio per garantire imparzialità e uguale trattamento a tutti i concorrenti in gara. Chiederemo quindi ai giudici del Tar di annullare i televoti giunti al Festival fino alla serata di ieri, venerdì 18 febbraio, e non escludiamo di rivolgerci alla magistratura al fine di garantire la buonafede dei telespettatori e il corretto svolgimento della gara canora".
In subbuglio anche le agenzie di Scommesse, tipo Snai che da anni danno la possibilità di scommettere sul vincitore della manifestazione canora. La quota di Vecchioni finora era quotata a 3, adesso tutto è a rischio.
Prima della chiusura delle possibilità di scommessa sul Festival di Sanremo, non ci resta altro che affrettarci è puntare su Vecchioni, che parte con un bel handicap di vantaggio a suo favore.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate