23 febbraio 2011

The Prestige

Voto 8,5. Non c’è cosa più bella che essere ingannati da Christopher Nolan.
L’inganno sottoforma di trucco magico, è caratterizzato da tre momenti: la promessa (viene presentata una cosa ordinaria, ad esempio una gabbia con una colomba); la svolta (la cosa ordinaria viene trasformata in straordinaria, la gabbia con la colomba scompaiono); il prestigio (la cosa ordinaria riappare, riappare appunto la colomba).
Ma si sa la natura umana e le competizione fa si che ci si spinge sempre oltre il consentito.
Battere la concorrenza e conquistare il pubblico, è il primo obiettivo di chiunque voglia ottenere successo. In questo film, i protagonisti si spingeranno molto oltre, sino a rischiare la propria vita per battere l’altro e diventare l’illusionista numero uno.
Ciascuno di essi mirerà al trucco più ambito: il cosiddetto trasporto umano, in cui il prestigio sarà appunto la riapparizione del prestigiatore stesso, dopo la sua scompasa.

PROTAGONISTI: The Prestige è un film incentrato su una sfida a colpi di illusioni, tra i due protagonisti principali: Robert Angier (Hugh Jackman) e Alfred Borden (Christian Bale).
Angier e Border inizialmente sono due collaboratori di mister Cutter.
Per via di un trucco troppo rischioso effettuato da Border sull’assistente di Cutter: Julia, moglie di Angier (che costerà la morte a quest'ultima), la loro collaborazione finirà e anzi si trasformerà in sfida ed odio.
Ciascuno di essi, mirerà a superare l’altro con tutti i trucchi consentiti e non, vedi spionaggio dei trucchi e inizialmente anche manomissione alle illusioni.
Ognuno di essi in The Prestige potrà essere considerato il buono e il cattivo al tempo stesso, i due personaggi presenteranno un lato buono e un lato oscuro.
Per entrambi la semplice sfida iniziale, si tramuterà in ossessione di superare l’altro, rischiando persino la proprio pelle o quella dei propri cari.
Co-protagonisti principali dei due sono: Olivia Wenscombe interpretata da Scarlett Johansson, che sarà dapprima l’assistente di Border, diventuto ormai il Grande Danton (nome inventatogli da Julia); e Fellon collaboratore inseparabile di Borden, lui sarà il vero prestigio di tutta la storia.

TRAMA: Robert Angier, divenuto Gerald Root, è ormai in possesso del diario dei segreti di Alfred Borden, suo ex-compagno di magia. Attraverso la lettura di questo diario Angier rivivrà tutti i momenti della sua vita, la quale moltissime volte s'incrocierà con quella di Borden. Dalla morte di sua moglie Julia, secondo Angier per colpa di Borden; all'illusione più grande del trasporto umano, sua vera ossessione...


NOTA NEGATIVA: Unico piccolo neo che si può riscontrare in The Prestige, è il sosia un pò troppo identico a Robert Angier che viene utilizzato nel trucco del teletrasporto umano. L'attore infatti è sempre Hugh Jackman con una parrucca e dei baffi biondi, quindi non si parla di sosia ma della stessa persona.

IL NOSTRO FINALE ALTERNATIVO: Border scopre dove si nasconde Angier, ormai divenuto Gerald Root. Arrivato nel nascondiglio gli punta una pistola e lo spara. La pistola è però, ancora caricata per il trucco di Border "afferra proiettile" e il colpo viene parato da Angier, il quale pensa sia un invito implicito a continuare a lavorare insieme. Border per non essere ri-arrestato, dichiara appunto che il suo intento era quello. I due ricominciano a lavorare insieme, e Olivia Wenscombe viene utilizzata per il trucco della vasca.

USCITA CINEMA: 22/12/2006
REGIA: Christopher Nolan
SCENEGGIATURA: Christopher Nolan, Jonathan Nolan
ATTORI: Hugh Jackman, Christian Bale, Michael Caine, Scarlett Johansson, David Bowie

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate