13 febbraio 2011

Il quarto tipo

Voto 7. Siete liberi di credere alla veridicità o meno di tutto quello che avete visto. Su queste parole del regista Olatunde Osunsanmi si conclude il film Il Quarto tipo. Questa frase viene pronunciata perchè il film gioca appunto sulla veridicità o meno della storia che ci viene raccontata.
Il film si basa appunto sul racconto di una storia (a detta del regista) realmente accaduta, in cui una città dell'Alaska, Nome, viene sconvolta da apparizioni e rapimenti alieni. Chi più di tutti ne subisce le conseguenze è Abigail Tyler, protagonista della storia ma anche del film.  
Il Quarto Tipo si apre e si chiude con un'intervista alla dottoressa fatta dallo stesso regista. Nel colloquio tra i due si parla appunto della storia dei rapimenti e delle apparizioni aliene vissute dalla protagonista e dagli altri abitanti del paese.

 Questa intervista non fa soltanto da collante tra inizio e fine del film, ma più volte viene riproposta nello stesso. Oltre a questa durante il film compaiono scene "presunte" reali della dottoressa nelle sue sedute ipnotiche con i suoi pazienti, alle quali, grazie ad un sapiente montaggio si affiancano le scene dichiaratamente girate e filmate con l'attrice Milla Jovovich. Per rafforzare maggiormente questo aspetto l'attrice principale Mila Jovovich dichiara ad inizio film che lei è appunto Milla Jovovich e sta per interpretare Abigail Tyler, detta Abbey. Quindi netta distinzione tra il "falso-falso" e il "vero-falso".
Oltre a questo vengono riprodotte alcune sequenze "presunte" reali dell'audio della dottoressa Abigail Tyler, inserite all'interno del fim con Mila Jovovich.
Il film gioca con lo spettatore, il quale data le diverse qualità video e audio mostrate (tra quelle girate con Milla Jovovich e quelle artigianali con la "presunta" vera dottoressa) tende a prendere come veritiere le scene documentaristiche. Questi ultimi si presentano come video girati in casa, di bassa qualità, con audio non proprio nitido. Maggior forza a questi filmati viene dato dal regista al termine del film con scritte finali su come tuttoggi vivono la loro vita la dottoressa Tyler e gli altri personaggi coinvolti nel film.
Il regista Osunsanmi insiste molto su questo aspetto di film realtà, mettendoci anche la propria faccia più volte.
Proprio questa ricerca della realtà, della verità, sarà il punto forte e del film Il Quarto Tipo.
La bellezza e il terrore che il film incute deriva appunto da questi filmati e registrazioni audio che danno maggior veridicità alla storia. Sulla realtà di questi video ripresi con telecamera a mano, si è discusso molto, addirittura in una puntata della trasmissione Mistero. Anche se si è stabilito che tutti i filmati del film siano artificiali, quindi falsi (la "reale" dottoressa Tyler è un'attrice di nome Charlotte Milchard e la sua scheda è presente su IMDB. Nei titoli di coda si può trovare il suo nome, accreditata fra gli abitanti di Nome), molti aspetti trattati dal film sono riscontrabili in racconti di gente che ha avuto a che fare con esperienze di questo genere. Esempi ne sono: segni e ferite lasciate sul corpo dei rapiti, cancellazione della memoria dell'addotto dopo il rapimento, ipnosi regressiva utile a ricordare.
Il miglior aspetto del film rimane questa parte, finto-vera, in cui Charlotte Milchard ovvero Abigail Tyler, sembra molto più credibile rispetto a Mila Jovovich.

Trama. Nel 1972, fu stabilita una scala di misura per gli incontri con gli extraterrestri. Il semplice avvistamento di un UFO è chiamato incontro ravvicinato del 1° tipo, la raccolta di elementi di prova è del 2° tipo, il contatto diretto con gli extraterrestri è definito incontro ravvicinato del 3° tipo. Il livello successivo, quello del rapimento, è un incontro ravvicinato del 4° tipo.... Alaska, ai giorni nostri. Dagli anni 60 si sono verificati tantissimi casi di sparizioni misteriose. Nonostante le molteplici investigazioni del FBI, nessun caso è mai stato risolto. La dottoressa Abigail Tyler, psicologa, comincia a videoregistrare le sedute con pazienti traumatizzati e comincia a scoprire le più inquietanti prove di rapimenti alieni mai documentate...(Fonte: Coming Soon)

USCITA CINEMA: 22/01/2010
REGIA: Olatunde Osunsanmi
SCENEGGIATURA: Olatunde Osunsanmi
ATTORI: Milla Jovovich, Elias Koteas, Will Patton, Corey Johnson, Hakeem Kae-Kazim, Enzo Cilenti, Alisha Seaton, Daphne Alexander, Tyne Rafaeli, Mia McKenna-Bruce

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate