6 febbraio 2011

Corona e l’archivio segreto

Sembrerebbe un film d’avventura con Nicolas Cage ma è soltanto l’ennesima sfortunata avventura diFabrizio Corona.
L’ultimo caso in questione è un furto avvenuto nel piccolo studio di Fabrizio Corona da parte di ignoti. Corona racconta la sua sfortunata vicenda a Domenica Cinque in un’intervista con Brachino.
Il “Re del Gossip” racconta la sua verità sul caso in questione e sul cosiddetto archivio segreto.
Cos’è questo archivio segreto? L’archivio segreto che come ha sottolineato Fabrizio Corona non esiste, sarebbe un’archivio fotografico in cui sono conservate foto del premier Silvio Berlusconi, ritratto in situazioni molto scandalose (molto verosimilmente rapporti sessuali).
Proprio questo fantomatico archivio segreto sarebbe il motivo che ha spinto dei delinquenti a setacciare il piccolo studio di Corona, il suo pensatoio come ribadito dallo stesso.
Corona ha infatti sottolineato come alcune cose di valore più elevato come pc, non sono stati rubati, quindi non si tratterebbe di un furto comune, ma bensì di un furto mirato.
Corona ha più volte ribadito come questo archivio non esistesse e che la sua intervista a Domenica Cinque, sia stata finalizzata a ribadire e sottolineare questo aspetto per poter continuare a vivere la sua vita tranquillamente.
Nel suo intervento Corona ha sottolineato anche come questo caso: foto-rubate, non è stato un altro spot di auto-promozione per rilanciarsi, ma un caso veramente spiacevole per lui. La pubblicità se voleva poteva farsela a SanRemo, ha sottolineato.
In particolar modo Fabrizio, se l’è presa con D’Agostino e il suo articolo: Fabrizio Furbizio.
Corona ha sparato inoltre a zero su molti giornalisti sia di destra che di sinistra dichiarandoli faziosi non risparmiando frecciate anche a Massimo Giletti, reo di averlo paragonato a Provenzano senza mai invitarlo per un dibattito aperto e diretto, come quello tenuto oggi a Domenica Cinque.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate