19 gennaio 2011

Scontro tra Titani

Non c'è cosa migliore che essere un Dio in Terra. Questo pensiero è condiviso anche da Perseo che più volte nel film Scontro tra Titani, desiste garbatamente alla proposta di Zeus di sedere al tavolo degli Dei.
Per conquistarsi la sua posizione di idolo umano, Perseo è disposto a tutto. è disposto ad affrontare scorpioni giganti, streghe senz'occhi, Medusa, Ade suo zio, Kraken un essere mostruoso gigantesco e compiere persino un viaggio nell'Inferno.
Combattere per e accanto agli umani è la sua missione e quello per cui vive. Figlio di 3 padri (uno naturale: Zeus; uno adottivo ucciso da Ade; uno marito di sua madre che cerca di ucciderlo) Perseo, ama soltanto suo padre adottivo, che l'ha cresciuto dopo averlo trovato e salvato sulla Terra.
Per questo e contro Ade che ha ammazzato la sua famiglia, Perseo lotta, rinunciando a tutte le sue ricchezze e poteri di Dio.
Il film di Louis Letterier con Sam Worthington, è un film che coniuga in uno solo genere, i generi storico/mitologico, fantascienza e avventura. Il film proposto al cinema in 3D, sfrutta la computer grafica, rinfrescando con le nuove tecnologie un genere che molto è stato amato in passato.
La storia è classica e rispetta lo schema narrativo canonico. Un eroe che lotta contro vari antagonisti, di cui Ade il principale, per ricongiungersi non con una persona amata, ma con un valore, quello della libertà. La libertà degli uomini di Argo dagli Dei è il tema principale e ricorrente di Scontro tra Titani.
Nonostante il titolo di Titano sembra però esserci solo Perseo. Poca roba, infatti, sono tutti i suoi antagonisti. Sebbeno sembrino e siano molto cattivi, contro Perseo proprio non ce la fanno, ma non solo a batterlo ma anche ad affrontarlo decentemente.

Differenze con il primo film e la mitologia greca. Diverse poi le differenze del film con la storia mitologica originale di Perseo e il primo film del  1981 di Desmon Davis. La dea Teti viene sostituita da Ade come nemico principale. Nel film Zeus ingravida Danae, madre di Perseo, "trasformandosi" in Acrisio(marito di Danae); mentre nel poema originale Zeus la ingravida sottoforma di una pioggia dorata, dopo averla rinchiusa in una torre. Pegaso era bianco mentre nel remake è nero, e il gufo aveva un ruolo principale.
Nella mitologia classica  Zeus non era così buono e accomodante come mostrato nel film; nè Ade così cattivo. Gli uomini non sfidarono mai così apertamente Zeus.

Voto 6. Film per chi ama la mitologia greca e i film d'avventura. Non è un capolavoro

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate