20 gennaio 2011

Autoprocesso della D’Urso a Pomeriggio 5


Oggi pomeriggio nello studio di Pomeriggio 5, Barbara D’Urso ha deciso di autoprocessarsi. Il Processo più che per la chiusura della sua trasmissione Stasera che Sera, ha toccato il tema Nuti. La domanda principale era appunto È giusto o non è giusto parlare di persone malate in tv?
Barbara D’Urso molto amareggiata ha aperto questa pagina della sua trasmissione, sottolineando che Nuti è stato il primo ad essere contento di apparire in tv, in quanto si sente vivo e voglioso di fare. Nuti, infatti, era già apparso a I Fatti tuoi di Magalli e Baldì su Rai Due. In questa trasmissione è stato infatti notato dalle collaboratrici della D’Urso è invitato nella trasmissione della Domenica sera.
La D’Urso prima di dare la parola hai vari ospiti, molti che sposavano la sua causa, altri in netto contrasto e critici con lei, ha spiegato che l’invito a Nuti non è stato fatto per aumentare l’audience. Per sostenere questa ipotesi, Barbara ha sottolineato come l’evento Nuti sia stato mandato in onda alle 23.30 fascia meno redditizia pubblicitariamente.
Il principale critico è stato Luca Borgomeo dell’Associazione Spettatori Cattolici che non si è dimostrato molto feroce nei confronti della D’Urso rispetto a quanto scritto su carta stampata. Quest’ultimo ha disprezzato i primi piani in lacrime di Nuti e ha portato le lamentele di molti suoi associati. In studio tra i sostenitori della D’Urso anche la moglie di Borgonovo.
Per quanto ci riguarda, noi pensiamo che i malati possano fare quello che vogliono e se desiderano pubblicizzare il loro problema e ci sia una trasmissione disposta a parlarne non ci sia niente di male. Il pubblico è comunque in grado di cambiare canale se l’argomento trattato non è di suo gradimento.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate