28 dicembre 2010

Il mistero dei debiti telefonici

Se avete ascoltato il nostro consiglio e avete comprato uno smartphone con annessa attivazione della Prova smartphone, ovvero i sei mesi di internet gratis che la Tim offre, o qualsiasi altra promozione per telefonia mobile, vi dobbiamo solo un ultimo consiglio.
Tenete d'occhio sempre il vostro credito a disposizione, sembrerà un consiglio scontato, ma così non è.
A differenza di tutti gli altri contratti che possono essere fatti (ad esempio attraverso l'abilitazione di una scheda per navigare con la chiavetta) nella navigazione attraverso cellulari o smartphone si fa credito.
Ebbene si possiamo superare la soglia di credito a disposizione, sebbene abbiamo tra le mani una prepagata. Cosa che non è possibile fare con la chiavetta. Il contratto delle prepagate consisterebbe in teoria proprio nel spendere quello che si ha sulla scheda, ma di fatto non è così.
Un ulteriore problema è quello di non sapere effettivamente il credito a disposizione o meglio il debito, in quanto sia nell'area clienti, sia chiamando l'apposito numero, il nostro credito sarà sempre zero. In questo caso l'unico rimedio è telefonare al 119 e capire quale sia il debito e le cause che l'abbiano generato.
Sarebbe molto più semplice e leale informare i clienti che il loro credito è terminato e che possono fare ricorso ad un ulteriore somma, così come viene fatto per la SOS ricarica. Altrimenti non esisterebbe più neanche la differenza fra prepagata e abbonamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate